1CLICK UPGRADE MODULE SI O NO?

La comunità di supporto a chi usa versioni 1.6 di Prestashop o più obsolete.
Rispondi
Avatar utente
[PRESTAFAN]
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 18
Iscritto il: ven lug 02, 2021 12:35 am
Località: Pavia

1CLICK UPGRADE MODULE SI O NO?

Messaggio da [PRESTAFAN] »

1CLICK UPGRADE / AUTOUPGRADE MODULE

E' croce e delizia di molti utilizzatori di Prestashop. Stiamo parlando del modulo gratuito 1CLICK UPGRADE.
Un modulo decisamente interessante che negli anni si è anche ritagliato una fetta di pubblico affezionata ma altrettante critiche. Se da una parte questa procedura automatizzata ci permette di controllare lo stato del nostro shop e di farne un'upgrade alla versione successiva, negli anni non sono poche le situazioni nelle quali il modulo abbia funzionato quantomeno in modo discontinuo e alle volte abbia fatto completamente cilecca.

Quindi vediamo di stabilire alcuni punti fermi che ci permetteranno di fare un uso consapevole del modulo. Innanzi tutto il modulo 1CLICK UPGRADE (anche conosciuto come modulo autoupgrade) nasce per fare upgrade tra stesse versioni. (esempio 1.6.1.5---->1.6.1.24) Tutti quelli che vengono chiamati in gergo "minor upgrade" senza cioè che venga interessato un SALTO di versione (esempio da 1.6.1.18 ----> 1.7.5.5).

Il modulo si installa (se non già presente nella propria configurazione) come un qualunque altro modulo. Nella sezione moduli sia di Prestashop 1.6 che 1.7 sarà possibile farne l'upload e installarlo molto semplicemente. Una volta installato ed avviato, la pagina di configurazione effettua un primo check del sistema assicurandosi che i requisiti minimi dello shop e del server siano rispettato affinchè tutto il processo possa iniziare senza problemi. In questa fase la check list deve essere TUTTA verde, ovvero, ogni condizione richiesta deve essere soddisfatta.

click1.png

In questa fase, viene controllato che il modulo 1click upgrade sia aggiornato, che la directory root del sito sia "scrivibile", che l'opzione php "safe mode" sia disabilitata, che l'opzione php "allow_url_fopen" sia attiva o che cURL sia installato.

Al tempo stesso viene segnalato che lo store sia in modalità "manutenzione", che le features di gestione della cache di Prestashop siano disabilitate e che il valore php "max_esecution_time" sia settato sufficientemente alto o disabilitato (equivalente ad un tempo illimitato).

Sia prima che al concludersi di questo primo check il modulo ci avvisa dell'opportunità di fare un BACKUP PREVENTIVO di files e database dell'intero shop.

E' ESSENZIALE. PRIMA DI PROCEDERE CON UNA QUALUNQUE OPERAZIONE ANCHE AUTOMATIZZATA FARE SEMPRE UN BACKUP LOCALE DI FILES E DATABASE.

Il successivo passaggio ci consente di scegliere quale tipo di upgrade vogliamo effettuare al nostro store Prestashop e se vogliamo che il modulo si occupi del download della nuova versione. E' sempre raccomandato scegliere all'interno delle minor/major releases proposte senza addentrarsi nei Beta, Alpha e Private channels se non per studio/test o diletto.
All'interno di questo ambiente il modulo puo' fornire inoltre informazioni aggiuntive quali md5 checksum, core files da modificare/eliminare etc...

NB: All'interno delle minor release si troverà la versione più aggiornata della stessa radice Prestashop.
All'interno delle major release troveremo la versione più recente disponibile anche se di differente radice Prestashop

click2.png

A questo punto è sempre raccomandato lasciare che il modulo effettui un suo backup della situazione (nonostante dovreste aver già fatto il vostro backup di sito e database prima di cominciare). Questo tipo di prudenza permetterà di ritornare sui propri passi immediatamente se qualcosa dovesse andare storto durante l'upgrade.

Se invece vi sentite sicuri del vostro backup iniziale e siete sufficientemente pratici nel caso doveste ripristinare il tutto potere pure procedere senza consentire al modulo di effettuare questa azione. (Ve lo sconsigliamo, non si sa mai)

click3.png

Infine l'ultima parte della configurazione permette di (nel limite del possibile) farvi mantenere le eventuali modifiche che avete fatto al tema di default, alle emails etc... Si viene inoltre invitati a selezionare una performance del server "bassa" affinché anche un tipo di hosting condiviso (o di base) possa effettuare tutto il procedimento di upgrade senza dilungarsi troppo con il rischio di troncare l'operazione inaspettatamente.

Il passo successivo riguarda invece i moduli non nativi di Prestashop. L'opzione consigliata è quella di disabilitarli in modo che non possano causare problemi di compatibilità. Nel task successivo ci viene chiesto se vogliamo effettuare l'upgrade del tema di dafault. Se abbiamo customizzato il tema di default (classic theme) all'interno della cartella di default, selezionando YES il nostro tema perderà tutte le nostre modifiche. Verrà di fatto aggiornato. Se invece si sta usando un proprio tema (quindi in un'altra cartella) la selezione YES riguarderà comunque solo il tema di default. Il tema "proprietario" non verrà toccato dall'aggiornamento e lo ritroveremo come l'abbiamo lasciato.

Le ultime due scelte riguardano la possibilità di switchare sul tema di default (cioè useremo sull'upgrade la versione classic) o meno e il mantenimento delle modifiche fatte al template delle emails. Segnalando YES manterremo le modifiche fatte al template delle emails.

click4.png

A questo punto, se la configurazione scelta e le condizioni sono tutte soddisfatte e valide, si potrà procedere con il tasto "Upgrade Now". Cliccandolo parte l'operazione di upgrade di Prestashop. Non resta che attendere, dopo qualche minuto, che l'operazione restituisca il messaggio "Upgrade Successful". In caso di errori invece, verrà segnalato cosa l'abbia provocato e sarà possibile comunque tornare indietro al punto di partenza.

Documentazione aggiuntiva: Autoupgrade module 1click

1click Module Releases: Autoupgrade module releases

ATTENZIONE! A partire dalla versione 4.0.0 il modulo 1click Upgrade è stato completamente riscritto per andare incontro alle esigenze degli utilizzatori che a gran voce chiedevano la possibilità di poter effettuare upgrade dalle versioni 1.6 direttamente alle 1.7 nel modo più automatizzato possibile. Il risultato odierno è sicuramente un enorme passo avanti rispetto alle prime versioni del modulo.

Teniamo a sottolineare però che, al momento, l'utilizzo più consigliato (ed indolore) del modulo rimane quello all'interno delle versioni con la stessa radice: 1.6---->1.6.1.24 e 1.7----->1.7.7.7.

Ricordiamo inoltre che, con le ultime versioni del modulo, non sono più supportate le versioni Prestashop inferiori alla 1.6. Per utilizzi su store molto vecchi occorre scaricare le precedenti release del modulo.

Detto questo, niente vieta di usare il modulo per effettuare un upgrade da una versione 1.6 direttamente ad una 1.7, ma non ci sentiamo ancora di consigliare questo metodo come efficace. Il miglior modo per effettuare questo tipo di operazione (cioè cambiando radice Prestashop, saltando cioè ramo-versione) resta l'upgrade manuale o la migrazione. In alcuni casi, l'utilizzo di 1click Upgrade ha dato buoni risultati, in altrettanti ha fallito miseramente.

E' bene ricordare che le versioni 1.6 e 1.7 di Prestashop sono infatti differenti fin dalle fondamenta.

Se si vuole approfondire il discorso 1ckick Upgrade e informarsi sul suo funzionamento rimandiamo alla documentazione ufficiale:

- Upgrade Module
- Upgrade Module Internal Behaviour
- Upgrade Process Steps
- Upgrade Channels
- Module CLI


Danny
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
✔️ La nuova comunità tutta italiana che usa Prestashop: [Prestafan]. Costruiamola insieme. eye

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite